Accopiati e laminati

Per esigenze particolari, si puo’ procedere all'accoppiamento del cartone con tipi differenti di plastificazioni, pellicole, lamine o strati addizionali del cartone stesso. Lo studio delle specifiche tecniche dei prodotti laminati, e di quelle del cartone di supporto, fornirà un'analisi completa del prodotto. La scelta del materiale dipende unicamente dalle proprietà che in esso si ricercano. Può trattarsi di proprietà di barriera contro umidità e grassi, tolleranza al calore, solidità di una combinazione di queste.

I nostri ricercatori, partecipando attivamente allo sviluppo ed alla progettazione di nuovi imballaggi per i nostri clienti, hanno acquisito un'ampia visione d'insieme di quelle che sono le possibili soluzioni. La loro competenza permetterà di trovare e realizzare la soluzione migliore per il 'viaggio' del prodotto attraverso il sistema di distribuzione, dal produttore al consumatore. In aggiunta a quanto presentato nel catalogo, altri prodotti e combinazioni sono a disposizione del cliente. La preghiamo di contattare il suo rappresentante Iggesund Paperboard locale per maggiori informazioni.

Caratteristiche generali

Recto

La finitura esterna di una superficie di stampa laminata è determinata dalla levigatezza del cartone di supporto e dalla quantità di materiale plastico applicata. Un cartone di supporto levigato, unitamente ad un cilindro di raffreddamento di elevata brillantezza ed a una quantità sufficiente di materiale plastico, assicurano una superficie di stampa estremamente liscia. Le superficie di rivestimento vengono sottoposte a modifiche chimiche per ottenere una buona inchiostrabilità. La superficie finita può danneggiarsi a causa di una incorretta manipolazione, per attrito, impilamento, impronte ecc. La stampa su cartoni laminati richiede l´utilizzo di inchiostri particolari. Rivolgetevi, pertanto, al vostro fornitore di inchiostri di fiducia.

Verso

La finitura della facciata posteriore dei prodotti plastificati è NSO ("non-set-off", esente da controstampa). Questo significa che la superficie plastica presenta piccoli punti in rilievo, ottenuti mediante l'utilizzo di un cilindro di raffreddamento dotato di una superficie speciale. Il contatto puntiforme con il foglio sottostante che ne deriva, assicura un attrito minimo e velocizza l'essicazione, evitando l'effetto controstampa. Nelle grammature di plastificazione inferiori ai 15 g/m la funzione della finitura NSO viene progressivamente a ridursi. Per minimizzare i rischi di blocco in fase di stampa e trasformazione, occorre evitare l'uso di plastificazioni con grammature inferiori ai 15 g/m sulla facciata posteriore di prodotti patinati su entrambi i lati. Il cartone plastificato su una sola facciata viene solitamente trattato con scarica corona per migliorarne le caratteristiche di sigillatura e per permettere l'incollaggio con colle ad emulsione. Se la facciata posteriore è plastificata, la preghiamo di consultare le specifiche attinenti.

Stoccaggio

Dopo la fabbricazione il cartone finito viene confezionato in un imballaggio igrorepellente che assicura una valida protezione contro alterazioni del grado di umidità, ma solo se mantenuto integro. Si prega di eliminare l'imballaggio igrorepellente solo nel momento in cui il cartone viene sottoposto a trasformazione. Il cartone plastificato su entrambe le facciate tenderà' ad incollarsi se esposto a forte pressione e/o temperatura, causando problemi di attrito e conseguente blocco macchina. Il trattamento corona potrebbe danneggiarsi, determinando una minore capacità di umettazione degli inchiostri da stampa.

Poichè la qualità del trattamento corona può dipendere dalle condizioni di stoccaggio e di manutenzione, raccomandiamo di utilizzare il materiale entro sei mesi dalla data di fabbricazione.

Proprieta’ barriera

Pellicole e lamine vengono applicate sul cartone per garantire protezione al prodotto confezionato contro sostanze umide o aggressive, e per limitare il passaggio di vapore acqueo sostanze gassose dall'esterno. La struttura dell' imballaggio ed il suo sistema di chiusura rappresentano, in molti casi, i fattori limitanti della funzione protettiva dell'imballaggio stesso.

La conservazione del prodotto imballato dipende dai seguenti parametri:

  • Qualità e forma del prodotto
  • Livello di riempimento della confezione
  • Superficie esposta del prodotto
  • Proprietà chimiche del prodotto
  • Condizioni di stoccaggio

Per la scelta di un' adeguata plastificazione è necessario tenere presente le esperienze già' fatte in precedenza nel medesimo settore degli imballaggi e con caratteristiche simili, nonchè tenere conto delle relative funzioni di barriera. I valori delle nostre più comuni plastificazioni sono stati testati secondo le norme ASTM F-1249/ DIN 53122 (permeabilità al vapore acqueo) e ASTM D-3985/ DIN 53380 (permeabilità all' ossigeno).

Parametri tipici di barriera

"Polimero/barriera"Grammatura (g/m²) Permeabilità al vapore acqueo (g/m²/24 h) Permeabilità all’ossigeno (cm³/m²/24 h/atm)
    23°C, 50% RH 38°C, 90% RH 23°C, 50% RH 38°C, 90% RH
Metalprint 29 16 65 110 150
Aluprint 36 <0.01 <0.01 <0.01 <0.01
Alubarrier/Aluvision 57 <0.01 <0.01 <0.01 <0.01

 

Elegant beverage cups

How elegant can a beverage cup made of a paper material be? Paper cups can range from being simple, white and anonymous to being heat-resistant and brand carriers. Everything depends on what construction, material and level of converting you want to use.

We wanted to test the limits of what is possible and decided to create a large cup with a double-walled construction that is fairly common on the market.

Contact

Iggesund Paperboard
825 80 Iggesund
Sweden

+46 650 - 280 00
info@iggesund.com

Connect with Iggesund

  • Holmen.com
  • Cookies
  • MyPages
  • Print

© Iggesund 2016